giovedì 25 marzo 2010

Il libro della settimana: Fuori a rubar cavalli


La storia del rapporto tra un padre e un figlio, tra gli anni incoscienti della giovinezza e la calma profonda della maturità, raccontata in prima persona da un uomo che ha scelto di tornare nella casa fra i boschi che l'aveva ospitato quindicenne durante le vacanze estive. Vuole ritrovare i ricordi di allora, ricucire i pezzi mancanti e soprattutto dare un nuovo senso alla sua vita. La scrittura è così potente e intensa che tra una pagina e l'altra affiorano il profumo del legno e della resina, l'aroma inebriante del fieno e la dolcezza del latte appena munto, mentre a poco a poco i segreti del passato si sciolgono e si fondono con il presente.

Fuori a rubar cavalli di Per Petterson (traduzione di Cristina Falcinella - Guanda, euro 16)

2 commenti:

boris ha detto...

http://chiediloalvento.blogspot.com/2010/03/fuori-rubar-cavalli.html

confermo...

IO TI PERDONO ha detto...

sembra molto interessante, io lo leggerò :)
Liz