martedì 6 novembre 2018

Donne che parlano di Miriam Toews


Donne che parlano
Miriam Toews
Marcos y Marcos

Bolivia. Prima decade del 2000. Una decina di uomini della comunità mennonita di Manitoba per diversi anni usavano somministrare un anestetico a uso veterinario alle donne del villaggio, dalle bimbe più piccole alle anziane madri di famiglia, per renderle incoscienti e stuprarle. Il romanzo della Toews è la risposta narrativa a questo episodio increscioso.
La lettura dell'ultimo lavoro dell'autrice canadese regala riflessioni e approfondimenti di notevole spessore, nonostante la difficoltà della struttura narrativa. I gravi fatti ai quali il libro si ispira, sono in realtà già accaduti e fortunatamente la Toews non ce ne offre una cronaca dettagliata. Salvo qualche necessario richiamo alle violenze subite, il romanzo racconta quello che le rappresentanti della comunità femminile del villaggio si sono dette nelle 48 ore di "assemblea" per decidere del loro futuro.
In questo breve lasso di tempo le donne convocate in riunione affrontano i temi più importanti della vita: la fede, il potere, l'educazione dei figli, la libertà di pensiero. Le donne della comunità mennonita sono sempre state lasciate nell'ignoranza, allo scopo di poterle assoggettare alla volontà maschile. Sono sempre vissute come bestie, forse peggio che bestie, ma attraverso un percorso velocissimo e al tempo stesso profondo si affrancano da questa condizione e decidono del loro futuro.
A guidare la discussione o comunque a indirizzarla sui binari più pertinenti è Ona, ritenuta la pazza del villaggio, capace di riflettere meglio di tante altre perché da piccola ha avuto una  educazione più aperta. 
A regolamentare e verbalizzare la riunione è August, a sua volta reietto dalla comunità per colpe inesistenti, più verosimilmente non allineato con il potere assoluto e violento dei capi. August coglie il lato esistenziale del dibattito e le dinamiche personali e relazionali, non senza un pizzico di umorismo. 
È proprio l'elemento personale ad alimentare la discussione e a farla crescere. Lo stesso verbalizzatore ne risulta coinvolto. Le donne del villaggio hanno subito le aggressioni senza mai manifestare il loro sdegno; si sono di certo interrogate su quanto accadeva loro e solo quando hanno avuto la possibilità hanno preso in mano la loro vita e dopo averne discusso ed essersi confrontate, si sono decise a partire. August resta accanto a loro in questo momento di cambiamento. Le donne gli chiedono un verbale anche se non sanno leggere. È Ona a chiederglielo perché intuisce che è l'ultima occasione per stare con lui. Lei sa che August è innamorato di lei e a sua volta lo ama. E sa anche che August ha intenzione di togliersi la vita. Attraverso la verbalizzazione della discussione August vive un momento di condivisione e di comunità che lo rinfranca.
Il tema della violenza di genere affligge anche la cosiddetta società civile "avanzata". La differenza è la dimensione collettiva sia dei soprusi subiti che del percorso successivo di presa di coscienza e di autodeterminazione. Violenza, soprusi, abuso di potere sono temi che appartengono all'oggettività della società contemporanea. Esiste la discriminazione di genere. Esistono le sette, una forma di società individualistica estremizzata che dovrebbe dare maggiore sicurezza, una sorta di enclave del passato che dovrebbe proteggere dallo stordimento della modernità.
Non è così. La chiusura da sempre sortisce effetti negativi, esaspera gli aspetti peggiori dell'animo umano, atrofizza i sentimenti. La comunità non esiste più.
Ciò che emerge con grande chiarezza è che il mondo potrebbe funzionare meglio se ci fossero più dialogo, più condivisione e migliori relazioni. Pur essendo in contraddizione tra loro e proponendo soluzioni diverse le donne solidarizzano subito. Chissà... forse le donne potrebbero avere l'opportunità di cambiare qualcosa nella società di oggi. Basterebbe dare a tutte la possibilità di pensare e di mettere in comune il loro pensiero. 

martedì 30 ottobre 2018

Novembre in libreria


LABORATORIO DI STAMPA 
Sabato 3 novembre ore 15
per ragazzi da 6 a 11 anni
Sarà nostro ospite Luigi Lanfossi del Museo della stampa e stampa d'arte a Lodi che introdurrà i ragazzi alla scienza della tipografia.
L'esperto illustrerà l'affascinante storia dell'invenzione della stampa e guiderà i piccoli visitatori alla scoperta del mondo della stampa tipografica e della legatoria. Ogni partecipante, dopo un divertente gioco con le lettere dell'alfabeto, potrà comporre e stampare con i caratteri mobili, rilegare e illustrare un libro personale.
Il laboratorio avrà la durata di circa due ore ed è obbligatoria l'iscrizione.

CORSO DELLA VOCE BOOKSOUND PIÙ
domenica 4 e 18 novembre dalle 10 alle 18
in collaborazione con Marcos Y Marcos

Un corso speciale della durata di venti ore: dodici ore di laboratorio dal vivo con i formatori BookSound divise in due giornate e otto ore di allenamento individuale guidato da tutorial.
Corso riconosciuto e accreditato dal Miur. 
Avete tempo fino a domani per iscrivervi.

NATI PER LEGGERE
sabato 10 novembre ore 9.45
Letture animate per bambini dai 18 ai 36 mesi 

storie per i più piccoli a cura delle volontarie Nati per leggere 
ingresso libero

DECORAZIONI NATALIZIE IN ORIGAMI 
sabato 10 novembre ore 15
Laboratorio per adulti
Realizzeremo oggetti preziosi e originali per impreziosire la casa, la tavola e i regali di Natale
a cura di Opificio Imaginarium
iscrizione obbligatoria

INCONTRO CON L'AUTORE
Giovedì 15 novembre ore 19 presso Opificio Zappa
Mirko Sabatino presenta L'estate muore giovane - Nottetempo

intervista l'autore Dalila Lattanzi  - La Provincia
in collaborazione con Youthlab
ingresso libero


sabato 17 novembre ore 16.15
lettura e laboratorio per bambini dai 2 ai 6 anni

A TAAAVOLA di Michael Escoffier - Babalibri
con Cristina Zeppini di ABC
iscrizione obbligatoria

LA COSTRUZIONE DELLA COMUNITA' EUROPEA
venerdì 23 novembre ore 21
appunti di storia
L'Euro e l'allargamento a est

terza serata del ciclo di storia contemporanea dedicato all'Europa
a cura del professor Renato Salvalaggio
contributo volontario euro 3

WORKSHOP INTENSIVO DI SCRITTURA CREATIVA
a cura di Giovanni Cocco
Il romanzo autobiografico da Joyce a Carrére
sabato 24 novembre dalle 10 alle 13

domenica 25 novembre dalle 10 alle 13 e dale 14 alle 18
Il corso affronterà le varie componenti della scrittura sia dal punto di vista teorico che da quello pratico facendo riferimento a un'ampia bibliografia di autori classici e contemporanei.

CALANDARIO DELL'AVVENTO IN ORIGAMI
sabato 24 novembre ore 15
per ragazzi da 6 a 11 anni

a cura di opificio imaginarium
iscrizione obbligatoria


IMBOOKATI - GRUPPO DI LETTURA RAGAZZI
organizzato in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Erba
sabato 24 novembre  alle 14.30 in Biblioteca - via Joriati 6

Libro del mese
SGANCIANDO LA LUNA DAL CIELO - Gregory Hughes - Feltrinelli

GRUPPO DI LETTURA ADULTI
sabato 24 novembre  alle 17.45

Libro del mese
LA MANUTENZIONE DEI SENSI - Franco Faggiani - Fazi 

ingresso libero 

Per informazioni e iscrizioni alle attività della libreria non esitate a contattarci via mail all' indirizzo lalibreriadiviavolta@gmail.com o telefonateci allo 0313355128.

martedì 23 ottobre 2018

ottobre in libreria


PICCOLO BLU, PICCOLO GIALLO DI LEO LIONNI
sabato 27 ottobre ore 10

lettura animata e laboratorio per bambini da 2 a 6 anni
a cura di Cristina Zeppini
iscrizione obbligatoria

CONOSCERSI PER MIGLIORARSI 
SECONDO L'ANTICA SCIENZA DELLO YOGA

mercoledì 24 ottobre ore 18.30
Incontro di approfondimento sugli studi di Marco Ferrino
a cura di Laura Tenerelli - Associazione Centro Studi Bhaktivedanta
Ingresso libero - gradita la prenotazione

APERITIVO LETTERARIO
venerdì 26 ottobre ore 19
alla Biblioteca Comunale di Inverigo - Frazione Villa Romanò - via Carlo Bianchi
Reading, novità editoriali e consigli di lettura a cura della Libreria di via Volta e Libri al Sette
ingresso libero
IMBOOKATI - GRUPPO DI LETTURA RAGAZZI
organizzato in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Erba
sabato 27 ottobre  alle 14.30 in Biblioteca - via Joriati 6

Libro del mese: UN VIAGGIO CHIAMATO CASA di Allan Stratton - Mondadori

TATO E BIGLIETTI IN ORIGAMI
sabato 27 ottobre 15 - 17
Laboratorio adulti

una serie di buste e biglietti della tradizione giapponese che servivano per scambiarsi messaggi tra amanti, contenere semenze, fiori essicati...
a cura di Opificio Imaginarium
iscrizione obbligatoria

GRUPPO DI LETTURA ADULTI
sabato 27 ottobre alle 17.45

Libro del mese: DONNE CHE PARLANO di Miriam Toews - Marcos Y Marcos
ingresso libero 

CORSO DELLA VOCE BOOKSOUND PIÙ
domenica 4 e 18 novembre dalle 10 alle 18
in collaborazione con Marcos Y Marcos

Un corso speciale della durata di venti ore: dodici ore di laboratorio dal vivo con i formatori BookSound divise in due giornate e otto ore di allenamento individuale guidato da tutorial.
Corso riconosciuto e accreditato dal Miur. 

WORKSHOP INTENSIVO DI SCRITTURA CREATIVA
a cura di Giovanni Cocco
Il romanzo autobiografico da Joyce a Carrére
sabato 24 novembre dalle 10 alle 13

domenica 25 novembre dalle 10 alle 13 e dale 14 alle 18
Il corso affronterà le varie componenti della scrittura sia dal punto di vista teorico che da quello pratico facendo riferimento a un'ampia bibliografia di autori classici e contemporanei.
Per informazioni e iscrizioni alle attività della libreria non esitate a contattarci via mail all' indirizzo lalibreriadiviavolta@gmail.com o telefonateci allo 0313355128.

venerdì 5 ottobre 2018

Carlo Cottarelli incontra i lettori


I SETTE PECCATI CAPITALI DELL'ECONOMIA ITALIANA 
CARLO COTTARELLI 

giovedì 11 ottobre ore 19
Appunti di attualità 

Il professor Carlo Cottarelli dialoga con Enrico Marletta - La Provincia
ingresso libero
Posti a sedere riservati a chi acquista o prenota il libro.

Ecco perchè nel nostro paese la crisi sembra non finire mai.
“L’economia italiana è cresciuta poco negli ultimi vent’anni. Ha accelerato un po’ nel 2017, ma hanno accelerato anche tutti gli altri paesi. Se fosse una corsa ciclistica, sarebbe come rallegrarsi di andare più veloci senza accorgersi di avere iniziato un tratto in discesa. In realtà, anche in discesa il distacco dal gruppo sta aumentando.”
Perché l’economia italiana non riesce a recuperare? Secondo Carlo Cottarelli esistono alcuni ostacoli molto ingombranti. Sono i sette peccati capitali che bloccano il nostro paese: l’evasione fiscale, la corruzione, la troppa burocrazia, la lentezza della giustizia, il crollo demografico, il divario tra Nord e Sud, la difficoltà a convivere con l’euro.
Quali sono le cause di questi peccati? Davvero commettiamo più errori degli altri paesi? Ma, soprattutto, ci sono segnali di miglioramento e speranza per il futuro?
 Cottarelli risponde a queste domande con un linguaggio semplice ma rigoroso. Dimostra che se i segnali positivi sono ancora parziali e moltissimo resta da fare, la precarietà che impedisce la nostra ripresa non è legata a un destino che siamo costretti a subire.

Ottobre in libreria

Un mese di ottobre ricco di attività e incontri:
I SETTE PECCATI CAPITALI DELL'ECONOMIA ITALIANA 
CARLO COTTARELLI 

giovedì 11 ottobre ore 19
Appunti di attualità 

Il professor Carlo Cottarelli dialoga con Enrico Marletta - La Provincia
ingresso libero
Posti a sedere riservati a chi acquista o prenota il libro.

NATI PER LEGGERE
sabato 13 ottobre ore 9.45
Letture animate per bambini dai 18 ai 36 mesi 

storie per i più piccoli a cura delle volontarie Nati per leggere 
ingresso libero

MUMMY, READ!  
sabato 13 ottobre ore 11
Introduzione al bilinguismo a cura di Luisa Lazzarini e Roberta Stefan 
laboratorio formativo per insegnanti, educatori e genitori  
Non è necessario essere madrelingua per educare  i bambini a esprimersi e a comprendere un altro modo di comunicare
Laboratorio gratuito con l'aquisto del libro Kathy cat's stories
Iscrizione obbligatoria

MI FACCIO UN LIBRO...
sabato 13 ottobre ore 15
Laboratorio di piccola legatoria senza legature a cura di Studio d'arte Crippa
Costruiremo diversi tipi di quaderni personalizzati solo con piegature, tagli e poco altro... ma di grande resa e bellezza nella loro semplicità
Agli iscritti al laboratorio sarà fornito tutto il materiale necessario
iscrizione obbligatoria 
INCONTRO CON L'AUTORE 
sabato 13 ottobre ore 16 in Biblioteca 
STEFANO MAESANI presenta Le bugie della neve - GWMAX
l'autore dialoga con Giancarlo D'Adda
ingresso libero
LA COSTRUZIONE DELLA COMUNITA' EUROPEA
Appunti di attualità 

Dall'istituzione del Mercato Comune Europeo a Maastricht
venerdì 19 ottobre ore 21
contributo volontario di euro 3

ANIMALI FANTASTICI IN ORIGAMIsa
sabato 20 ottobre ore 15
Laboratorio per ragazzi da 6 a 11 anni
In attesa di Halloween costruiamo draghi, streghe e fantasmi
a cura di Opificio Imaginarium
iscrizione obbligatoria

CONOSCERSI PER MIGLIORARSI 
SECONDO L'ANTICA SCIENZA DELLO YOGA

mercoledì 24 ottobre ore 18.30
Incontro di approfondimento sugli studi di Marco Ferrino
a cura di Laura Tenerelli - Associazione Centro Studi Bhaktivedanta
Ingresso libero - gradita la prenotazione

PICCOLO BLU, PICCOLO GIALLO DI LEO LIONNI
sabato 27 ottobre ore 10

lettura animata e laboratorio per bambini da 2 a 6 anni
a cura di Cristina Zeppini
iscrizione obbligatoria
IMBOOKATI - GRUPPO DI LETTURA RAGAZZI
organizzato in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Erba
sabato 27 ottobre  alle 14.30 in Biblioteca - via Joriati 6

Libro del mese: UN VIAGGIO CHIAMATO CASA di Allan Stratton - Mondadori

TATO E BIGLIETTI IN ORIGAMI
sabato 27 ottobre 15 - 17una serie di buste e biglietti della tradizione giapponese che servivano per scambiarsi messaggi tra amanti, contenere semenze, fiori essicati...
a cura di Opificio Imaginarium
iscrizione obbligatoria

GRUPPO DI LETTURA ADULTI
sabato 27 ottobre alle 17.45

Libro del mese: DONNE CHE PARLANO di Miriam Toews - Marcos Y Marcos
ingresso libero 

CORSO DELLA VOCE BOOKSOUND PIÙ
domenica 4 e 18 novembre dalle 10 alle 18
in collaborazione con Marcos Y Marcos

Un corso speciale della durata di venti ore: dodici ore di laboratorio dal vivo con i formatori BookSound divise in due giornate e otto ore di allenamento individuale guidato da tutorial.
Corso riconosciuto e accreditato dal Miur. 

WORKSHOP INTENSIVO DI SCRITTURA CREATIVA
a cura di Giovanni Cocco
Il romanzo autobiografico da Joyce a Carrére
sabato 24 novembre dalle 10 alle 13

domenica 25 novembre dalle 10 alle 13 e dale 14 alle 18
Il corso affronterà le varie componenti della scrittura sia dal punto di vista teorico che da quello pratico facendo riferimento a un'ampia bibliografia di autori classici e contemporanei.
Per informazioni e iscrizioni alle attività della libreria non esitate a contattarci via mail all' indirizzo lalibreriadiviavolta@gmail.com o telefonateci allo 0313355128. 
 

Le assaggiatrici di Rosella Postorino



Le assaggiatrici
Rosella Postorino
Il libro scelto per il gruppo di lettura di settembre ha conciso fortuitamente con il titolo vincitore del Premio Campiello 2018. Si tratta infatti di una lettura intensa, molto interessante e coinvolgente.
La vicenda si ispira alla storia vera di una delle "assaggiatrici" di Hitler, un gruppo di donne arruolato con il preciso compito di testare le pietanze del Fuhrer durante la sua permanenza nella "Tana del Lupo". L'autrice si è documentata sulla vicenda e ha tessuto la trama di un romanzo che mette in luce numerose interessanti tematiche.
Il rito quotidiano della mensa è descritto quasi come una liturgia religiosa: le donne siedono composte, in assoluto silenzio, con la presenza occulta e intangibile di Hitler, il dio onnipotente della nazione. Tra loro non si costruisce alcun tipo di relazione: non c'è condivisione, non c'è compassione, non c'è amicizia. In una situazione così orribile e dolorosa prevale su tutto il sentimento di sopravvivenza. Si cerca di sopravvivere al cibo che potrebbe essere avvelenato, all'atteggiamento strafottente e minaccioso delle SS, al dolore per la perdita o l'assenza dei propri cari. Null'altro conta se non la vita, appesa a un filo sottilissimo.
In un'atmosfera così pesante e precaria tutto è accettabile e giustificabile: la guerra non permette di scegliere il proprio comportamento, ma obbliga tutti ad accettare dei compromessi. Persino il mestiere di assaggiatrice diventa giorno dopo giorno "normale", in una quotidianità nella quale anche lo straordinario diventa ordinario.
E' così anche per la passione incontenibile tra Rosa e Ziegler: umiliata e annientata nella sua fisicità la donna si riappropria del proprio corpo e accoglie l'amante per sentirsi viva e desiderata.
Tutto il libro è permeato dal senso di colpa della protagonista: per l'accettazione di un ruolo che non le appartiene e che in un certo senso la distingue dal resto della gente di campagna, il senso di colpa nei confronti del marito e dei suoceri che la ospitano a causa della relazione clandestina con il comandante nazista e del padre al quale forse vorrebbe somigliare ma non riesce. 
Non è tempo da eroi ma è tempo di lotta quotidiana per la vita.
In questa dimensione non è possibile approfondire le relazioni, i sentimenti di amicizia e di amore. Sembra che Rosa si muova al di là di un vetro appannato che le impedisce di apparire e agire in trasparenza e profondità. Il vetro è una sorta di muro di incomunicabilità fra lei e tutte le persone che incontra e con le quali non instaura alcun rapporto. Ma, ancora una volta, è l'orrore della guerra che impedisce ai sentimenti di sbocciare ed emergere.
Si può imputare all'autrice una certa leggerezza nel descrivere alcuni fatti storici, non sempre precisi e spesso stereotipati. Ma non crediamo che la Postorino abbia voluto accanirsi contro la Germania nazista e i crimini commessi dalla sua gente; piuttosto ha voluto raccontare una storia di perdenti, di persone mediocri, rese ancora più meschine dall'orrore del tempo.

Il libro scelto per il mese di ottobre è Donne che parlano di Miriam Toews, Marcos Y Marcos.
Il gruppo si riunirà sabato 27 ottobre alle 17.45.










































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































venerdì 28 settembre 2018

Laboratorio e lettura per bambini


Domani ospiteremo Cristina Zeppini geniale cantastorie del gruppo ABC e di Babalibri per il primo laboratorio della stagione dedicato ai bambini da 2 a 6 anni.
Il libro del giorno è L'albero di Iela Mari, una delle più grandi illustratrici italiane. Un silent book che racconta con immagini intense e semplici al tempo stesso l'avvicendarsi delle stagioni.
Ma come si legge un silent book?
Vi aspettiamo per impararlo insieme!
Sono rimasti pochi posti.

Per prenotarsi telefonare allo 0313355128 o scrivere all'indirizzo lalibreriadiviavolta@gmail.com

martedì 11 settembre 2018

Incontri e corsi in libreria



LA MAGLIA IN LIBRERIA
mercoledì 19 settembre dalle 14 alle 16

Il corso si terrà ogni mercoledì. Possono partecipare sia principianti che esperti; l'insegnante spiegherà tecniche di vario livello e aiuterà gli allievi nella realizzazione dei singoli progetti.
Prima lezione gratuita di prova.

LA COSTRUZIONE DELLA COMUNITA' EUROPEA
venerdì 21 settembre ore 21
appunti di storia a cura del professor Renato Salvalaggio
Sarà il primo di una serie di tre incontri dedicati all'approfondimento della storia dell'unione europea, dalle prime dinamiche comunitarie alle tensioni attuali. A partire da quest'anno chiederemo un contributo volontario di € 3 a persona per ogni serata.


L'ISOLA ASSASSINA DI CARLO BONINI
mercoledì 26 settembre ore 21
appunti di attualità in collaborazione con Circolo Ambiente Ilaria Alpi
Nel libro edito da Feltrinelli l'autore indaga sull'omicidio della giornalista maltese Daphne Caruana Galizia, vincitrice del Pulitzer per le sue inchieste sul riciclaggio e sull'evasione fiscale internazionale.
L'autore dialoga con il giornalista Duccio Facchini di Altreconomia.
ingresso libero


YO HABLO ESPANOL
giovedì 27 settembre dalle 18 alle 19.15
corso di conversazione in lingua spagnola
con Laura, insegnante madrelingua. Il corso, articolato in 10 lezioni, prevede approfondimenti, discussione e perfezionamento linguistico su argomenti diversi. Non è necessario un livello omogeneo degli allievi. Ogni partecipante si esprimerà a seconda delle sue capacità. Prima lezione gratuita di prova 

DISCUTONS AUTOUR D'UN VERRE
venerdì 28 settembre dalle 18 alle 19.15
corso di conversazione in lingua francese
con Celine, insegnante madrelingua. Il corso, articolato in 10 lezioni verterà ogni settimana su un tema diverso e offrirà spunti per approfondimenti lessicali e grammaticali, avvalendosi di strumenti multimediali.  Anche per la lingua francese è sufficiente un discreto livello di comprensione per accedere al corso. Prima lezione gratuita di prova.

PROTEGGERE I BAMBINI DALLA VIOLENZA ASSISTITA
venerdì 28 settembre ore 21
appunti di attualità in collaborazione con Familiarmente Noi Onlus

Elena Buccoliero giudice onorario presso il Tribunale dei minori di Bologna presenta il suo ultimo lavoro edito da Franco Angeli e curato insieme a Gloria Soavi. La violenza domestica è un'esperienza che suscita emozioni di paura, ansia, rabbia, confusione e accompagna i bambini nel loro percorso di crescita. Conduce la serata la dottoressa Maria Adele Pozzi.
ingresso libero


L'ALBERO DI IELA MARI - BABALIBRI
sabato 29 settembre ore 10
Lettura animata e laboratorio per bambini dai 2 ai 6 anni
con Cristina Zeppini di ABC
prenotazione obbligatoria

IMBOOKATI - GRUPPO DI LETTURA RAGAZZI
organizzato in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Erba
sabato 29 settembre alle 14.30 in Biblioteca - via Joriati 6

Libro del mese: LA MIA RIVOLUZIONE di Katherine Paterson - Mondadori

GRUPPO DI LETTURA ADULTI
sabato 29 settembre alle 17.45

Libro del mese: LE ASSAGGIATRICI di Rosella Postorino - Feltrinelli
ingresso libero

MUMMY, READ! 
corso di blinguismo attraverso lo storytelling
gruppo Toddler (24/36 mesi) sabato dalle 9.50 alle 10.50
gruppo Preschooler (4/6 anni) sabato dalle 11 alle 12
Sono previsti due cicli di otto incontri, il primo in autunno/inverno  e il secondo in inverno/primavera 2019
I posti sono limitati. Se foste interessati contattateci e vi invieremo un'ampia documentazione a riguardo.

I LIBRI DI HERVE' TULLET
sabato 6 ottobre ore 15
workshop per insegnanti, educatori  e genitori
a cura dell'Associazione Colapesce

Da anni i pallini e i colori dei libri dell'illustratore francese tengono i bambini con il fiato sospeso. Un'ottima occasione per imparare ad interpretare e proporre attività creative ispirandosi ai suoi testi.

CALLIGRAFIA
domenica 7 ottobre dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18
con Valentina Rota - calligrafa e illustratrice

Cos'è il lettering, quali le sue basi e come si compone.
Utilizzando strumenti semplici e comuni scopriremo come impostare un lettering basico ma di sicuro effetto.

CORSO DELLA VOCE BOOKSOUND PIÙ
domenica 4 e 18 novembre dalle 10 alle 18
in collaborazione con Marcos Y Marcos

Un corso speciale della durata di venti ore: dodici ore di laboratorio dal vivo con i formatori BookSound divise in due giornate e otto ore di allenamento individuale guidato da tutorial.
Corso riconosciuto e accreditato dal Miur.

WORKSHOP INTENSIVO DI SCRITTURA CREATIVA
a cura di Giovanni Cocco
Il romanzo autobiografico da Joyce a Carrére
sabato 24 novembre dalle 10 alle 13

domenica 25 novembre dalle 10 alle 13 e dale 14 alle 18
Il corso affronterà le varie componenti della scrittura sia dal punto di vista teorico che da quello pratico facendo riferimento a un'ampia bibliografia di autori classici e contemporanei.


Per informazioni e iscrizioni alle attività della libreria non esitate a contattarci via mail all' indirizzo lalibreriadiviavolta@gmail.com o telefonateci allo 0313355128.

martedì 4 settembre 2018

Uno scià alla corte d'Europa di Kader Abdolah


Uno studioso di cultura orientale dell'università di Amsterdam si imbatte nel corso delle sue ricerche nel diario di viaggio di uno scià che alla fine del 1800 lascia il suo paese e intraprende un lungo e macchinoso viaggio attraverso l'Europa, accompagnato da uno stuolo di principi, funzionari e dalle favorite tra le sue trecento mogli. Il racconto si dipana come una raccolta di novelle orientali, nello stile delle Mille e una notte, con il narratore che alterna gli episodi degli incontri dell'imperatore persiano con i re e i principi europei, a pagine di riflessione sullo stato attuale dell'Europa. Durante il viaggio incontriamo i più famosi personaggi del mondo politico, scientifico e artistico dell'epoca, in un confronto avvincente e divertente tra due mondi diametralmente opposti.

La lettura dell'ultimo libro di Kader Abdolah è decisamente scorrevole e semplice, grazie alla struttura letteraria mediata dalla tradizione orientale. Il tema fondamentale è il confronto tra due mondi, che si poneva nel 1800 come un difficile dialogo tra una terra medievale arretrata e l'Europa della rivoluzione industriale e delle grandi invenzioni, dove già spirava un sentimento di forte libertà; confronto che si ripropone nell'epoca attuale, descritto nelle pagine in cui lo studioso orientalista riflette sul flusso dei migranti verso i paesi  occidentali e che nasce dall'esigenza dell'autore di raccontare l'esperienza che ha vissuto di persona e lo ha visto lasciare il suo paese per l'esilio in Olanda. La struttura a brevi capitoli, se da un lato facilita la lettura, dall'altro impedisce l'approfondimento di avvenimenti, personaggi, argomenti. Chissà quanti di noi avrebbero voluto saperne di più sui colloqui tra lo scià e Tolstoy o Debussy...
Molto interessanti sono i brani dedicati alle innovazioni in ambito industriale e alle potenzialità delle fabbriche, alle scoperte di vaccini e farmaci rivoluzionari, che testimoniano la sete di conoscenza dello scià, a volte  addirittura buffo e spiazzante nella sua ingenuità. Forse un tono più ironico anche in altre parti del libro lo avrebbe reso decisamente più originale e divertente.
E infine la figura della favorita, questa bellissima ed enigmatica Banu che intraprende il viaggio di sua iniziativa, nascosta in uno degli innumerevoli bauli del bagaglio imperiale, con il preciso obiettivo di conoscere le donne occidentali e come loro affermarsi e affrancarsi. Il viaggio di Banu è il viaggio verso la libertà e lo stesso scià di fronte alla tenacia e alla caparbietà della donna si mette in discussione.
Sappiamo che lo scià di cui il romanzo racconta la storia finì assassinato pochi mesi dopo il suo ritorno in Persia. E ci chiediamo se, una volta rientrato nei suoi ranghi di imperatore e se non fosse incorso in un attentato mortale, sarebbe stato in grado di mettere in atto nel suo paese il rinnovamente che aveva avuto modo di consocere in Europa. Con il terrore che aveva di perdere il potere sarebbe riuscito a modernizzare la Persia?