sabato 27 maggio 2017

Gruppo di lettura: Io non mi chiamo Miriam





Il secondo appuntamento del gruppo di lettura "Lettori in via Volta" è stato dedicato al romanzo Io non mi chiamo Miriam di Majgull Axelsson - Iperborea.
La protagonista Miriam svela ai suoi familiari che si chiama in verità Malika, lei è nata Rom. Per un caso, per istinto di sopravvivenza veste i panni di Miriam Goldberg, una ebrea che come lei ha vissuto l'esperienza dei campi di prigionia.
Miriam vive una vita che non è la sua e per di più non puo' dire la verità perchè i Rom non sono ben accolti in Svezia nel secondo dopo guerra, patria che la accoglierà dopo essere sopravvissuta all'olocausto.
La sua è una vita di menzogna, come può vivere da persona libera? 
Cosa potrà fare del suo futuro?
Un libro dal ritmo intenso e coinvolgente che crea empatia tra il lettore e la protagonista nonostante i salti tra passato e presente dove il confine tra verità e menzogna, tra umano e disumano, tra bene e male è davvero labile.
Malika/Miriam è la metafora della popolazione europea che per continuare a vivere ha dovuto diementicare per andare avanti.

Nessun commento: